Feb 102016
 

IMG_8878

Si torna in Sud Africa e questa volta lascio la fredda Europa e arrivo nella torrida estate dell’emisfero australe! Come al solito tornare in questi posti mi rende felice, in pace e apre il cuore e la mente ad esperienze uniche e paesaggi mozzafiato.

Le corse più belle di questo viaggio le ho percorse sulla Dolphin Coast, il cui caldo torrido e umido mi ha fatto sudare come non mai!

Continue reading »

Dai un'occhiata anche a:
Gen 072016
 

cropped-image.jpg

Inizio questo articolo scusandomi per la prolungata assenza. Dopo la maratona di Trino Vercellese, ho passato un periodo di relax e recupero che mi ha fatto staccare per un po’ di tempo da parecchie cose. Purtroppo una di queste è stata proprio il mio blog.

Finito con le scuse, come si suole, a inizio anno vorrei tirare le somme di quello passato, con i suoi alti e i suoi bassi, le soddisfazioni e le delusioni.

Il 2015 sono stati per me dodici mesi intensi, caratterizzati da tanta gioia in famiglia, dai tanti soliti viaggi di lavoro lontano da casa, dall’allenamento costante (chiuderò l’anno a circa 3700 km percorsi) e le purtroppo dalle sempre meno numerose serate con gli amici.

Continue reading »

Dai un'occhiata anche a:
Nov 302015
 

trino

 Il cielo è ancora buio, ma i lampioni illuminano le auto parcheggiate coperte di ghiaccio… Cosi mi sveglio alle 5:30 di domenica mattina, sapendo che il freddo sarà l’unica componente negativa della giornata. Tutto il resto è stato pianificato con cura, la preparazione è andata molto bene e anche oggi i miei migliori amici mi accompagneranno alla gara, rendendo tutto più facile.

Faccio la solita colazione collaudata e mi incontro con Raffaele che sarà il mio autista per arrivare a Trino. Il viaggio è tranquillo e sereno: dal finestrino scorrono paesaggi ghiacciati sotto il cielo rosa che inizia ad essere rischiarato dal sole. Il termometro segna -2 gradi C…

Si arriva a destinazione, entriamo in palestra e indosso gli indumenti scelti per la gara con l’unico dubbio sui guanti… Risolto e deciso, non mi resta che infilare gli integratori e coprirmi con una felpa vecchia “usa e getta”. La botta di freddo all’uscita è molto forte e inizio subito a corricchiare per scaldarmi, salutando i miei amici che invece decidono per un caffè.

Il grande momento è arrivato. Sono sotto l’arco della partenza, la banda attacca l’inno di Mameli e poi BANG! Si parte!

Continue reading »

Dai un'occhiata anche a:
Nov 102015
 

Capture

Just go for it!

Semplice, veloce e immediato. Determinazione che spacca le difficoltà e fa superare ogni ostacolo. Tutto qui?

No! Cuore e fuoco. Cuore e amore. Passione. Battiti, istanti e pulsazioni. Tensione, fibre muscolari tese.

I passi risuonano attutiti dal terriccio mentre una brezza forte proveniente dal mare fa sbattere la maglia attorno al mio torace. Il sole sta scendendo dietro la collina e le prime ombre si allungano. I bip del GPS suonano regolari e sempre meno spaventosi perché ormai sento il fisico allenato. Un altro giro, un’altra sfida, un altro allenamento finito.

Il tempo scorre, le settimane passano.

I primi dolori sono arrivati e la fatica pure. Li accetto entrambi, li porto con me, stringo i denti conscio del fatto che, se ci sono loro, vuol dire che sto dando il massimo.

Dai un'occhiata anche a:
Ago 262015
 

1 (90)

Un lento sotto la pioggia d’Agosto. Una corsa che si trasforma in ricordi, in sorrisi e in emozioni.

Il GPS è libero di suonare quanto vuole, oggi il passo lo decido io. Le gocce d’acqua colano dall’aletta del cappellino e punzecchiano fredde le spalle scoperte dalla canottiera. Alzo il viso al cielo e godo della freschezza della pioggia, apro la bocca per assaporarne un po’, per immergermi totalmente in quello che mi sta attorno.

Mi torna in mente la prima volta che ho completato quel giro di campagna, con il mentore vicino. Mi ricordo di tutti i lunghi che ho fatto su quel percorso con un paio dei miei migliori amici sempre pronti a supportarmi in bici con la borraccia puntale che mi viene allungata ogni 5 Km. Penso a quante corse ho fatto e a come mi abbiano cambiato la vita. Realizzo che ogni passo che compio è una piccola vittoria, un segmento che mi ha dato passione e che ha fomentato amicizia e vita.

Continue reading »

Dai un'occhiata anche a:
Mag 042015
 

vt

La mattina è uggiosa e triste. Il risveglio è  lento e letargico, dopo una notte dai molteplici risvegli dettati da esigenze inderogabili e che mi hanno lasciato agitato e scosso. Ma metto giù i piedi dal letto e inizio piano piano a indossare canotta e svolazzini…

Faccio le scale e mi appresto ad uscire. Solo pochi chilometri oggi, solo un lento di scarico giusto per tenere le gambe in movimento prima di una domenica in famiglia. Ho voglia di uscire, ho voglia di scaldare il cuore e scaricare la mente. Sono contento di avere l’opportunità di correre anche oggi e certamente sapere che l’allenamento sarà molto facile adiuva il sorriso. Ma forse c’è di più.

Continue reading »

Dai un'occhiata anche a: