Nov 122011
 
Piove per un paio di settimane di fila, poi stop! E’ Giovedì ed inizi a sperare, mai ad alta voce, non sia mai che qualcuno da lassù decida di tirarti un brutto scherzetto.
Arriviamo a Venerdì, le temperature si alzano, di nuvole neanche l’ombra e allora si iniziano a guardare le previsioni meteo del week-end su tutti i siti che si riescono a trovare, e sembra proprio che questo stato di grazia sia destinato a durare fino alla prossima settimana. I tuoi sogni sembrano quasi infrangersi contro la leggera pioggia che in serata scende sulla tua auto!

Sabato sveglia alle ore 10 con il timore di guardare fuori della finestra, mentre nella tua mente scorrono già i numeri dei tuoi amici in rubrica per avvertirli di preparare le tute. Con tutto il coraggio e la speranza che riesci ad accumulare vai ad aprire la finestra… Beh che spettacolo per un motociclista! Sole sole sole e nemmeno una nuvola nel raggio di km. E’ il 12 di novembre e chi se lo sarebbe mai aspettato!
Prepari il messaggio da inviare in sequenza ai tuoi compagni di avventure cercando di renderlo il piu minaccioso possibile nel caso qualcuno non avesse tanta voglia di segurti!
Nella tua mente hai già chiarissima la lista delle cose da fare cosi inizi il conto alla rovescia verso l’ingresso in pista alle ore 13!
Prepari la tuta, i guanti, gli stivali il paraschiena, il casco e poi beh ovviamente LEI! Si, LEI, che è la compagna di viaggio inseparabile con la quale ne hai passate un infinità e Dio solo sà quante ce ne saranno ancora, che puoi star sicuro non ti tradirà mai perchè ciò che succede a te succede anche a lei e viceversa. Solo con una moto, la TUA moto puoi avere questo rapporto.
Sai già che la ritroverai pronta all’uso grazie ai preziosissimi consigli del buon Carogna!
Controlli l’ultima volta la pressione delle gomme, accendi la moto che parte al primo click del pulsante, torni dentro ad indossare la tua seconda pelle e sei pronto per una pistata in’aspettata… Come mi è stato detto una volta da una persona ben più saggia di me “le pistate e le trombate a sorpresa sono il sale della vita“…
Quindi cosa c’è ancora da aspettare, togli il cavalletto e parti alla volta del circuito, luogo di epiche avventure dove sei certo che ritrovarai te stesso almeno per quelle due ore di semplice idillio.
Dai un'occhiata anche a:

  4 Responses to “Chi l’avrebbe detto”

  1. I dont know what to say. This blog is fantastic. Thats not really a really huge statement, but its all I could come up with after reading this. You know so much about this subject. So much so that you made me want to learn more about it. Your blog is my stepping stone, my friend. Thanks for the heads up on this subject.
    Flying simulator games

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>