Nov 232011
 

Day Two:

16 aprile 2011. E’ il secondo giorno, ci siam lasciati con il relax e il meritato riposo, ora però bisogna alzarsi.

Ore 7:30, tutti in piedi che iniziano i preparativi! Sbirciata dalla finestra e l’arietta fredda che entra e ti fa quasi venir voglia di tornare nel letto.


Ma no, noi siam qua per divertirci e per gustarci questi posti. Una volta indossate le nostre uniformi scendiamo dalla camera e dopo pochi passi troviamo una buolangerie dove prendiamo tre belle briosche colme di nutella e una baguette a testa che ci facciamo riempire di prosciutto dal negozietto affianco.
Bom! Siamo carichi, pronti ed energici…si parte!
Pochi chilometri e ci dobbiamo già fermare: per forza…… sembra di essere in paradiso, totalmente immersi nelle nuvole!

Rimontiamo in sella e ci direzioniamo verso il Lago, uno dei motivi principali di questo viaggio.
Ancora qualche chilometro e ci fermiamo nuovamente in un “balcone” per guardarci in giro e goderci la vista:

Adesso basta soste; la prossima deve essere a tutti i costi il Lago! A dire il vero ogni 10/15 chilometri bisognerebbe fermarsi per ammirare qualcosa, ma no… non ne abbiamo il tempo e ci limitiamo a farlo mentre cavalchiamo. Minimo, penso, ci vorrebbe una settimana intera ( e forse non sarebbe sufficiente ) per vedere tutto!

La strada scorre liscia e veloce, l’asfalto è da invidia nonostante sia un po umido a causa la pioggia notturna: impossibile il conto delle curve per arrivare a destinazione.

Ora di pranzo circa e Lui è nostro, a bocca asciutta decidiamo di arrivare sulla riva in moto, quasi sentendoci in colpa per il disturbo che provocano le nostre amate.  Facciamo anche un po di sterrato e  arriviamo a bordo dell’acqua.
Dopo il test dei piedi a mollo nell’acqua, ci rifocilliamo e prendiamo un attimo di pausa.

riva

Finito il nostro “panino” , a malincuore ripartiamo alla scoperta di nuovi paesaggi e nuove curve finchè non è ora di rientrare.
Dopo 150 km di solo curve e paesaggi ci riteniamo più che soddisfatti, nonostante un po di stanchezza; doccia, cena e preparazione degli zaini per il rientro del giorno dopo.

Dai un'occhiata anche a:

  One Response to “Les Gorges su Verdon – Day 2”

  1. Una bellissima esperienza, la piu bella della scorsa stagione!

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>