Mar 142017
 

Come al solito il tempo vola. Le giornate sfumano una nell’altra e mi ritrovo che siamo già quasi in primavera.

Ancora una volta, lo stacco mentale post-maratona mi ha allontanato anche dal blog, nella deriva invernale che mi ha sconvolto mettendo alla prova la mia motivazione e la mia passione. Come sempre, la corsa ha vinto.

Non ho abbandonato gli allenamenti anche se li ho presi un po’ meno rigidamente, dando più spazio al divertimento e ascoltando di più il mio corpo. La velocità è un po’ scesa ma, alla fine, i chilometri percorsi sono aumentati, distruggendo quasi ogni settimana il traguardo dei 100.

E ora… Siamo già praticamente ad un mese dalla prossima, 4 settimane di allenamento e 1 di scarico… e poi si vola a Boston. La più antica maratona attualmente esistente e la più selettiva. Il percorso non è dei miei preferiti e sicuramente il viaggio trans-continentale non aiuterà la forma.

Ma non importa.

Sarò là, darò il massimo che posso pensando alle sere sotto la pioggia ghiacciata, le mattina con la brina sull’asfalto e a quella domenica con il ghiaccio sui peli delle gambe… Ho fatto quanto ho potuto compatibilmente a famiglia e lavoro.

Una 21km e una bella 10km mi hanno dato un buon riscontro, mentre l’ultima mezza mi ha fatto soffrire.. Vedremo.

Pronto o no… Percorrerò gli ultimi passi della mia strada verso Boston e mi godrò ogni aspetto di questo grande evento!

Dai un'occhiata anche a:

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>