Penna

 Posted by at 08:26  Appunti  Add comments
Mag 312012
 

© 2012 by Bonandin Bruno all rights reserved Scatto eseguito su strada privata, chiusa al traffico.

Ci sono comportamenti che, per chi non frequenta il variopinto mondo motociclistico, spesso possono sembrare dettati dalla follia; dalla più pura mancanza di buon senso dall’incoscienza… ma forse non è proprio così.

Di cosa sto parlando?  Delle impennate… già  quella “manovra” che spesso attira  l’attenzione come una modella in topless alla fermata dell’autobus. Ma, a parte gli scherzi, cerchiamo di capire cosa  significa impennare. Staccare la ruota anteriore dal suolo può avere poco senso se consideriamo che la manovra di per sè non ha alcun rendimento ai fini prestazionali, pertanto non si andrà più veloci, non saremo più comodi, nè sicuri.

Ma allora perchè farlo? Per rendere l’idea farò un piccolo esempio: avete presente quando siete comodamente seduti su un aereo , i motori esprimono tutto il loro potenziale e, dopo una fortissima accelerazione, la parte anteriore punta il cielo?  Ecco la sensazione che si prova con una bella impennata è molto simile. So bene che le potenze in gioco sono molto diverse ma io sto parlando del ” gusto ” che  quel momento regala.

Non tutte le moto si impennano nello stesso modo, ci sono molte varianti in gioco: la tipologia di motore  1 , 2 , 3 o 4 cilindri, la cilindrata, la potenza del motore, la rapportatura del cambio,  il peso della moto. Impennare non è così semplice  come sembra. Le penne vanno divise in 2 categorie: quelle di potenza e quelle di frizione . Per le prime  “basta”  un buon numero di CV. Per le seconde si richiede un ottima  padronanza di quella leva che per molti serve solo per cambiare marcia. Entrambe richiedono un ottimo controllo della moto: specialmente dopo il ” decollo ” restare a mezz’ aria  non è proprio semplice. In questo post non pretendo di insegnarvi ad impennare anche perchè le mie non sono ottime,  ma spero di modificare  almeno un pò l’opinione  che  si ha quando si vede una manovra di questo tipo.  Questa manovra contiene un alto livello di pericolosità pertanto richiede molta esperienza ed allenamento ma, soprattutto molto buon senso.

Dai un'occhiata anche a:

  One Response to “Penna”

  1. - il Carogna -

    Alla tua domanda “Ma allora perchè farlo?” risponderei semplicemente: basta farne una bella e poi il perché lo si sa 🙂

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>