Feb 152012
 

Fin dai primi giorni d’autunno mi ritrovai in casa a pensare, dopo le prime volte in pista, all’acquisto di una moto dedicata al solo uso in circuito. Questo pensiero mi scaturì dal fatto che, assaggiata la pista per le prime volte, rimettendo le ruote in strada ho avvertito una brutta sensazione, come di pericolo costante, ed ho iniziato a non divertirti più molto tra i vari passi di montagna (ciò penso che valga solamente per i motociclisti a cui piace maggiormente la sportività)…

Rimuginandoci sopra l’intero inverno, calcolando, non so più nemmeno io quante volte, la spesa che sarei andato ad affrontare e chiedendo miliardi di volte pareri su questo argomento ho deciso di separarmi dalla mia Street per avere i fondi necessari all’acquisto e al sostentamento di una supersportiva da pista. Adesso la Street l’ho venduta, la moto da pista l’ho acquistata (una ninja ex trofeo) e mi sto  interessando per armarmi di gancio e carrello per l’auto.

Spero di non pentirmi di questa scelta e chi lo sa… forse a quella da pista un giorno tornerò ad affiancare una moto per l’utilizzo su strada…

Sicuramente a molti di voi sarà successo lo stesso, che scelta avete fatto? Quale strada del bivio avete preso?

Il bivio: strada o pista?

View Results

Loading ... Loading ...

Dai un'occhiata anche a:

  3 Responses to “Il bivio: strada o pista?”

  1. Anche secondo me ti perderesti il piacere di guidare quasi quotidianamente la moto, ed assaporane le sensazioni, non credo che molti abbiano la possibilità di andare frequentemente in pista (distanza dalla pista, tempo a disposizione, ecc…)
    Poi dipende da quello che ti soddisfa di più… Molte persone che conosco hanno una moto che utilizzano in strada ed una moto che usano quando vogliono andare a sfogarsi in pista… (non è sicuramente il mio caso… 😀 )

  2. con l’andare solo in pista ti perdi secondo me veramente molto……pista è velocita’,prestazioni,limiti…… nulla a che vedere con tutto quello che interiormente ti fa scatenare un giro tra i passi di montagna….mio parere 😉

  3. Io arrivo a scoppio ritardato dopo un lungo stop di scrittura, avere la possibilità sarebbe bello fare entrambi e con due moto differenti a parer mio(economicamente non sarebbe per niente il massimo ovvio)! Ci son tante persone che amano l’adrenalina della pista e grattare il ginocchio come dei pazzi e non apprezzano la bellezza del giro tra i passi di montagna per esempio, tante persone invece l’esatto contrario. Son pareri troppo personali e soggettivi, ognuno la deve godere come vuole e come può. Ovvio con rischi ed eventuali problematiche annesse. Io personalmente amo fare entrambe le cose, come amo fare anche motocross…però non tutto è sempre possibile, ci si accontenta di quello che si riesce a fare cercando di dare il massimo e di ricavarne il meglio.

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>