Apr 202015
 

IMG_2319

Una mattina di puro egoismo runner… Sì, definirei così lo scorso sabato in cui, per puro piacere, mi sono recato in pista di atletica. Avevo voglia di farmi un bel 5000m tranquillo, per assaporare le sensazioni della corsa e i movimenti del mio corpo, senza dover pensare a percorso, buche, auto o quant’altro.

Concentrazione pura sui movimenti e sullo stile della mia corsa, senza guardare il GPS e solo con qualche riscontro cronometrico sul giro anche perché il defaticamento dalla Maratona di Milano è in pieno corso.

Continue reading »

Dai un'occhiata anche a:
Apr 162015
 

 

IMG_1638

Una trasferta improvvisa in Korea del Sud, a tre settimane dalla maratona che si sta preparando con tanto impegno, può sembrare una notizia sconvolgente…

Ed è infatti con un po’ di ansia e  preoccupaizone di non risucire a rispettare la mia tabella, che mi sono imbarcato sull’aereo diretto a Seoul e con destinazione finale Daegu.

Una volta atterrato ho preso un taxi fino in hotel e, giunto nelle vicinanze, ho notato qualche runner allenarsi in un parchetto lì vicino. Il morale si è subito alzato e son andato a dormire con il sorriso, pensando all’allenamento del mattino dopo.

Continue reading »

Dai un'occhiata anche a:
Apr 152015
 

MCM2015

Perché prima o poi il grande giorno arriva. E ci piomba addosso all’improvviso nonostante lo avessimo pianificato da 6 mesi abbondanti. Ci svegliamo una mattina e ci accorgiamo che ormai siamo al punto di non ritorno. Vizi e virtù  sono sulla bilancia e il giorno del giudizio si avvicina.

Milano per me è stata così… Lontanissima nella mente durante i mesi più freddi e come un tornado a travolgermi con le prime belle giornate. La preparazione è stata dura. Non ci sono altre parole per descriverla. Mi sono allenato col il gelo, la neve, la febbre, l’influenza, punti in un taglio in una mano e ad orari impossibili con fusi orari stranieri.

La giornata della gara è iniziata nel migliore dei modi, una colazione ricca di carboidrati mentre la mia famiglia era a letto e una magnifica compagnia durante il viaggio che in treno mi ha portato a Porta Venezia. Ho avuto la fortuna di aver vicino il mio amico e  mentore storico che ha mitigato la mia agitazione e in più aiutato logisticamente con la borsa.

Continue reading »

Dai un'occhiata anche a: