Mar 212017
 

Parlando di maratone, la mia mente non può che andare a Boston, forse sarò controcorrente, forse sarò choosy, ma quella con ma M maiuscola per me è proprio lei.

Non appena parenti, conoscenti e gente comune apprendono che sono un maratoneta, la domanda che mi sento rivolgere  è sempre: “Hai corso la Maratona di New York?”… A questo punto inizio a spiegare che nonostante la maratona di NYC sia forse la più universalmente conosciuta, il vero sogno erotico di ogni runner che si rispetti è invece Boston: la più antica, la più selettiva e la più di difficile qualificazione. Correre Boston, per me è sempre stato un sogno ed un obiettivo.

Continue reading »

Dai un'occhiata anche a:
Nov 302015
 

trino

 Il cielo è ancora buio, ma i lampioni illuminano le auto parcheggiate coperte di ghiaccio… Cosi mi sveglio alle 5:30 di domenica mattina, sapendo che il freddo sarà l’unica componente negativa della giornata. Tutto il resto è stato pianificato con cura, la preparazione è andata molto bene e anche oggi i miei migliori amici mi accompagneranno alla gara, rendendo tutto più facile.

Faccio la solita colazione collaudata e mi incontro con Raffaele che sarà il mio autista per arrivare a Trino. Il viaggio è tranquillo e sereno: dal finestrino scorrono paesaggi ghiacciati sotto il cielo rosa che inizia ad essere rischiarato dal sole. Il termometro segna -2 gradi C…

Si arriva a destinazione, entriamo in palestra e indosso gli indumenti scelti per la gara con l’unico dubbio sui guanti… Risolto e deciso, non mi resta che infilare gli integratori e coprirmi con una felpa vecchia “usa e getta”. La botta di freddo all’uscita è molto forte e inizio subito a corricchiare per scaldarmi, salutando i miei amici che invece decidono per un caffè.

Il grande momento è arrivato. Sono sotto l’arco della partenza, la banda attacca l’inno di Mameli e poi BANG! Si parte!

Continue reading »

Dai un'occhiata anche a:
Nov 102015
 

Capture

Just go for it!

Semplice, veloce e immediato. Determinazione che spacca le difficoltà e fa superare ogni ostacolo. Tutto qui?

No! Cuore e fuoco. Cuore e amore. Passione. Battiti, istanti e pulsazioni. Tensione, fibre muscolari tese.

I passi risuonano attutiti dal terriccio mentre una brezza forte proveniente dal mare fa sbattere la maglia attorno al mio torace. Il sole sta scendendo dietro la collina e le prime ombre si allungano. I bip del GPS suonano regolari e sempre meno spaventosi perché ormai sento il fisico allenato. Un altro giro, un’altra sfida, un altro allenamento finito.

Il tempo scorre, le settimane passano.

I primi dolori sono arrivati e la fatica pure. Li accetto entrambi, li porto con me, stringo i denti conscio del fatto che, se ci sono loro, vuol dire che sto dando il massimo.

Dai un'occhiata anche a:
Ago 262015
 

1 (90)

Un lento sotto la pioggia d’Agosto. Una corsa che si trasforma in ricordi, in sorrisi e in emozioni.

Il GPS è libero di suonare quanto vuole, oggi il passo lo decido io. Le gocce d’acqua colano dall’aletta del cappellino e punzecchiano fredde le spalle scoperte dalla canottiera. Alzo il viso al cielo e godo della freschezza della pioggia, apro la bocca per assaporarne un po’, per immergermi totalmente in quello che mi sta attorno.

Mi torna in mente la prima volta che ho completato quel giro di campagna, con il mentore vicino. Mi ricordo di tutti i lunghi che ho fatto su quel percorso con un paio dei miei migliori amici sempre pronti a supportarmi in bici con la borraccia puntale che mi viene allungata ogni 5 Km. Penso a quante corse ho fatto e a come mi abbiano cambiato la vita. Realizzo che ogni passo che compio è una piccola vittoria, un segmento che mi ha dato passione e che ha fomentato amicizia e vita.

Continue reading »

Dai un'occhiata anche a:
Giu 152015
 

robinia

A pochissimi chilometri da casa, organizzata dalla mia società, venerdì sera con mia moglie in ferie, panino con salamella finale…. Beh si ci sono tutti gli elementi per partecipare a questa gara!  In aggiunta anche il mio migliore amico Raffaele decide di unirsi e il mio mentore Diego promette di passare a salutarci; quindi l’iscrizione è d’obbligo!

Lotto contro un super-raffreddore che mi attanaglia da 3 giorni facendomi sentire non al 100%, ma non come la solito decido di non farci troppo caso e pensare almeno a divertirmi. Comunque anche una gara sotto-tono è molto meglio di qualsiasi allenamento! Si ingrana la prima dell’auto di Raffaele e in pochi minuti parcheggiamo a La Robinia e prendiamo il tagliandino di partecipazione. Incrociamo gli amici podisti durante il riscaldamento che condividiamo un po’ con loro e che poi terminiamo tra di noi con calma e relax.

Continue reading »

Dai un'occhiata anche a:
Mag 042015
 

vt

La mattina è uggiosa e triste. Il risveglio è  lento e letargico, dopo una notte dai molteplici risvegli dettati da esigenze inderogabili e che mi hanno lasciato agitato e scosso. Ma metto giù i piedi dal letto e inizio piano piano a indossare canotta e svolazzini…

Faccio le scale e mi appresto ad uscire. Solo pochi chilometri oggi, solo un lento di scarico giusto per tenere le gambe in movimento prima di una domenica in famiglia. Ho voglia di uscire, ho voglia di scaldare il cuore e scaricare la mente. Sono contento di avere l’opportunità di correre anche oggi e certamente sapere che l’allenamento sarà molto facile adiuva il sorriso. Ma forse c’è di più.

Continue reading »

Dai un'occhiata anche a: